Benvenuti nell'oroscopo di ALEGSA

click

Forse l'auto-accettazione inizia con il concentrarsi sulle parti di te stesso che già ami

Era chiaro che l'universo aveva bisogno di me per capire cosa significasse l'auto-accettazione, ma, cosa più importante, l'universo aveva bisogno di me per capire cosa significava per me l'auto-accettazione.... , 2020-05-24







Cos'è l'auto-accettazione? Secondo una rapida ricerca su Google, l'auto-accettazione è l'atto di accettare se stessi senza condizioni. Sembra abbastanza semplice, vero?

Beh, ultimamente il termine mi segue come un cane smarrito che cerca il suo padrone. Ho sentito la gente parlarne nelle conversazioni, ho letto articoli a riguardo sulle riviste, e una sera dopo cena nel mio ristorante cinese preferito, ho ricevuto una fortuna che diceva: "Il nostro primo e ultimo amore... è l'amore di sé".

Era chiaro che l'universo aveva bisogno di me per capire cosa significasse l'auto-accettazione, ma, cosa più importante, l'universo aveva bisogno di me per capire cosa significava per me l'auto-accettazione.

Così ho fatto quello che dovevo fare: mi sono versato uno Chardonnay e ho cercato di capire meglio l'argomento. Non mi ha sorpreso trovare innumerevoli articoli che dicevano la stessa dannata cosa: "l'auto-accettazione è accettare se stessi senza condizioni" o "l'auto-accettazione è l'arte di accettare se stessi". Questa non era la parte difficile da capire perché è abbastanza ovvio che l'auto-accettazione gioca un ruolo nell'atto di auto-accettazione nel suo insieme, è nel termine, non è vero?

No, la parte difficile da capire è che tutti gli articoli parlavano di accettazione dei nostri difetti, ma non parlavano di accettazione delle buone qualità e caratteristiche che già possediamo.

Questo mi è sembrato strano, considerando che le nostre buone qualità e caratteristiche sono le cose ovvie che ci fanno sentire bene con noi stessi, eppure abbracciarle sui nostri difetti non è considerata una "pratica di auto-accettazione" secondo la mia ricerca.

Forse perché è così evidente per noi accettare queste cose buone di noi stessi che prestiamo poca attenzione al ruolo che svolgono nell'accettazione generale di noi stessi. Ma a pensarci bene, quando cerchiamo di accettarci, siamo sempre così ossessionati dall'accettazione dei nostri difetti che ci prendiamo a malapena il tempo di guardare le cose che ci rendono così unici. Raramente ci concediamo i talenti che abbiamo, forse per paura di essere visti come egoisti o presuntuosi dagli altri. Ma questo è il problema dell'accettazione di sé, è un'esperienza personale, e non ha nulla a che fare con gli altri.

Penso che l'auto-accettazione sia accettare le tue buone qualità e farle risplendere. Penso che sia una pratica riflessiva che ti ricorda perché sei unico e che non c'è nessuno su questo pianeta come te.

Non dovremmo guardare tanto ai nostri difetti e alle nostre mancanze, ma piuttosto spostare l'attenzione su tutti i grandi tratti, i doni e le passioni che già abbiamo.
L
'auto-accettazione per me è l'accettazione del fatto che sono un duro con un sorriso assassino e un grande cuore che può fare tutto e tutto quello che si prefigge. Non guardo più le cose che non posso controllare o cambiare, ma abbraccio e nutro le cose che mi fanno brillare.









Io sono Alegsa

Scrivo articoli per oroscopi e auto-aiuto in modo professionale da oltre 20 anni.



Tag correlati