Benvenuti nell'oroscopo di ALEGSA

click

5 motivi per cui si dovrebbe sempre perdonare ma non dimenticare mai

Dicono che se si perdona e si dimentica, si vive una vita più felice. Ecco un elenco di cinque motivi per passare la vita perdonando ma senza mai dimenticare.... , 2020-05-24







Dicono che se si perdona e si dimentica, si vive una vita più felice. E in una certa misura, è vero, l'aria intorno a te diventa più leggera e meno soffocante, come un tuono che si scuote dalla calura estiva in modo che il cielo possa rinfrescare la terra. Senti che finalmente puoi andare avanti, ora libero dal peso travolgente delle menzogne, del dolore, delle parole false e dei cuori pesanti.

Mi sembra di aver tenuto fede a questa affermazione man mano che crescevo, spesso mettendo temporaneamente da parte momenti di rabbia con le tipiche distrazioni dei bambini. Vi perdono per aver preso l'ultimo biscotto dalla mia borsa della merenda durante la ricreazione o per aver rubato i miei compiti per copiare le mie ore di duro lavoro in pochi secondi. Ti perdono per avermi tirato i capelli per non fargli abbassare la TV e per aver rovinato il perfetto percorso innevato fatto da quell'ultimo giro in slitta su per la collina nel cortile anteriore. Ho mantenuto questa mentalità, solo d'istinto. Sapevo, inconsapevolmente, che il modo migliore per andare avanti era perdonare ma non dimenticare mai completamente.

Ricordo ancora questi ricordi come se fossero ieri. Sono per sempre parte del mio passato, e in ogni caso, per quanto traumatico sia stato all'epoca, hanno la straordinaria capacità di farmi sentire soddisfatto. Mi hanno plasmato. Sono parte di ciò che sono. Perdonare e non dimenticare... questo è il vero modo di lasciarsi andare.

Ecco un elenco di cinque motivi per passare la vita perdonando ma senza mai dimenticare. Quando si tratta di questo, siamo tutti anime imperfette. Riconoscere le imperfezioni è ciò che in definitiva rende la vita molto più perfetta.

1. Si impara dal proprio passato

Sono sicuro che sei cresciuto sentendoti dire: "Si impara dai propri errori". È l'idea comune che quando si commette un errore, lo si ammette, se ne affrontano le conseguenze e si finisce per imparare e concentrarsi sul non commettere mai più lo stesso errore. Tutti commettiamo errori nella vita per questo motivo, per crescere. Ecco perché quando si imbroglia a un esame di scienze, si parla di un'altra ragazza alle sue spalle, o semplicemente non si rischia qualcosa di cui poi ci si pente, alla fine bisogna perdonare se stessi - dopo le conseguenze necessarie, ovviamente - e non dimenticarlo mai completamente. Riportati nei recessi oscuri della vostra mente, i ricordi riappaiono quando ne avete più bisogno, fornendovi un angelo custode delle ombre per difendervi dal cadere in simili schemi negativi.

2. Tutto accade per un motivo

La vita conosce il suo piano per te, che tu voglia crederci o meno. Ogni giorno ha una mente propria, ma alla fine, quando la polvere si deposita e il sole tramonta, sembra sempre che si trovi la strada di casa. Anche se ora non sembra, credo fermamente che tutto accade per un motivo: ti ha spezzato il cuore? E' stato per un motivo. Sei stato licenziato? E' stato per un motivo. Ogni piccolo pezzo di ogni giorno è un passo più vicino a dove devi essere, anche se quel posto sembra un po' torbido al momento. Le acque si schiariranno e la luce non si spegnerà. Allora guida lentamente attraverso quelle buche sulla strada, ridi del tuo singhiozzo che non se ne andrà, e affronta senza paura i colpi di scena inaspettati della vita che ti vengono incontro, facendoti venire le lacrime agli occhi. Un giorno ti guarderai indietro e tutto avrà un senso. Il primo passo è l'accettazione, e l'accettazione inizia solo con l'abbandono.

3. Non si possono forzare le cose a uscire dalla propria mente

La mente è molto potente. Normalmente, quando accade qualcosa di traumatico o fuori dal comune, la mente si concentra su questo ricordo, sia esso buono o completamente e totalmente e totalmente vergognoso. Come quella volta che pensavo di essere abbastanza figo da correre più veloce di un tapis roulant, non lo ero, e sento ancora il pungiglione del tappeto che mi brucia le ginocchia come se fosse ieri. Se l'evento ha lasciato qualche impressione, è lì per restare. Impari a guardarti indietro e a sorridere. Come si pensa di dimenticare qualcosa che vale la pena perdonare? Tutto ciò che vale la pena di perdonare deve aver avuto una certa importanza nella vostra vita in primo luogo, e che proprio lì c'è una ragione sufficiente per non dimenticare.

4. A volte bisogna andare indietro per andare avanti

Il mio ragazzo (ora fidanzato) una volta mi ha detto questo mentre cercava di confutare le mie paure per il nostro ritorno insieme. Dopo più di un anno di guarigione dal mio vulnerabile, completamente innamorato, cuore di ragazza del college spezzato in quella domenica mattina di novembre, quella domenica mattina di novembre, stavo finalmente iniziando a sentirmi di nuovo intera, come me, pronta ad andare avanti e ad affrontare il mondo come cerco sempre di fare nelle ore più brevi della giornata. E poi, proprio al momento giusto, è successo questo. Avrei dovuto prevederlo. Ci siamo laureati, abbiamo entrambi trovato lavoro nella stessa città e siamo finiti a vivere nello stesso complesso di appartamenti, il tutto mentre cercavamo di essere amici e di goderci la compagnia dell'altro senza quell'elefante gigante della terza ruota nella stanza che continuava a comparire. Sapevo che stavo combattendo i miei sentimenti, ma solo per evitare di essere ferito. Eppure una sera, seduto sul bordo del suo letto, ascoltando le mie paure e i miei sentimenti di sconfitta mentre mi guardava buttare via tutto ciò che avevo superato, disse qualcosa che mi toccò davvero il cuore. "A volte bisogna tornare indietro per andare avanti". Le sue parole mi hanno temporaneamente bloccato in un momento in cui non ero più in grado di aiutare me stesso, perché aveva ragione. Vedete, il perdono è fare pace con il passato nella speranza di andare avanti con una nuova e migliore prospettiva di vita, per quanto spaventosa possa sembrare. Non puoi mai lasciar andare qualcosa finché non lo accetti in qualche modo, in qualche modo, come parte del tuo DNA, e finalmente perdoni.

5. Ti permette di essere la persona più grandeAnche
se fa ancora male, anche se chiaramente non è stata colpa tua, fare il primo passo verso l'amicizia è sempre applaudito. Ecco perché quando qualcuno chiede perdono, non lo mettete in dubbio... perdonatelo. Perdonare qualcuno è il semplice atto di riconoscere che siamo solo umani e che tutti commettiamo errori. Abbiamo tutti dei rimpianti e dei fardelli da portare, quindi perché non fai un favore a te stesso e al colpevole e alleggerisci un po' il carico? Sia la rabbia che il senso di colpa possono essere solo un peso per voi. Perdonare non significa essere facili da convincere, significa solo che si va avanti e si è la persona più grande, questa volta con un po' più di saggezza nella manica.









Io sono Alegsa

Scrivo articoli per oroscopi e auto-aiuto in modo professionale da oltre 20 anni.