Benvenuti nell'oroscopo di ALEGSA

click

Il momento giusto per seguire i tuoi sogni è ora

Sono sicuro che tutti l'abbiamo sentito di tanto in tanto. C'è qualcosa da cui non si può scappare. E' la sensazione che hai nello stomaco.... , 2020-05-24







Nel cuore della notte, mi sorprende di nuovo. Un sovraccarico di pensieri e idee mi attraversa la mente. Sono quasi le quattro del mattino, ma non ho potuto resistere all'improvviso impulso di agire sulla base del mio intuito. Mi alzo dal letto, accendo la luce e prendo il mio quaderno. Le pagine si riempiono velocemente mentre cerco di scarabocchiare tutti i miei pensieri sulla carta.
Passano due ore e finalmente sento di essere riuscito a liberare la mente. Lascio i miei appunti e vado a letto. Quando chiudo gli occhi faccio una promessa a me stesso.

"Questa volta non mi arrenderò".

Sono sicuro che tutti l'abbiamo sentito di tanto in tanto. C'è qualcosa da cui non si può scappare. È la sensazione che hai nello stomaco, quelle visioni che ti tengono sveglio la notte e le voci che ti sussurrano silenziose nella testa. Eppure non mi ascolti.

Non è come i pensieri e le idee che
sei abituato ad avere, sai, quelli che tendono ad andare e venire. È un pensiero che non è andato via da quando l'hai avuta la prima volta.

Forse avete cercato di metterlo a tacere, ma è ancora lì, sapete cos'è? È un sogno.

È un sogno che sembra così grande che hai paura di dirlo ad alta voce. Una visione del vostro futuro che può sembrare così lontana dal presente da sembrare quasi assurda. Ma il fatto che continui a sognarlo è la prova che il tuo sogno è possibile.

Forse hai cercato di andare verso la tua visione ma un altro pensiero ti ha fermato, dicendo qualcosa come "non sei abbastanza bravo" o "non fa per te".

So di averlo fatto.

Ho lasciato che quei pensieri negativi entrassero in me e prendessero il controllo di me. Molto presto quei pensieri sono diventati la mia realtà.

Spesso sappiamo esattamente cosa dobbiamo fare per avvicinarci a dove vogliamo essere, ma non facciamo i passi. Penso che sia perché ci siamo raccontati una storia che non siamo abbastanza bravi o non meritiamo quello che sogniamo.

Per molto tempo sono stato un sognatore.

Quando stavo per dire a qualcuno cosa volevo fare, iniziavo con "Non ridere, ma...". Ecco come si è sentito ridicolo il mio sogno. Mi sembrava così grande che ero convinto che la gente ci avrebbe riso sopra.

Ho fatto un sogno, ma mi sono raccontata una storia che il mio sogno non si sarebbe mai realizzato.

Mentre mi aggrappavo a quella storia, ho continuato a procrastinare e a fallire in tutto ciò che cercavo di realizzare.

Molte volte mi arrendevo e mi dicevo che non lo volevo comunque.

Ma il fatto è che non sono riuscito a impedirgli di suonare nella mia mente. Mi sono chiesto: cosa sarebbe successo se non avessi ottenuto ciò che volevo? O se fossi diventato ciò che sognavo? O se avessi cambiato ciò che non mi piaceva?

C'è una domanda che mi sono fatto. Una domanda che per me ha cambiato tutto.

Sarei felice di questo per il resto della mia vita?

La cosa più importante che ho imparato è che solo perché non avevo realizzato il mio sogno, non significava che non potessi diventare tutto ciò che volevo.

Se fate scelte facili, vivrete una vita difficile. Dovresti vivere con l'idea di non essere mai all'altezza del tuo potenziale, probabilmente insoddisfatto della vita che hai.

Vedete, niente di eccezionale viene dalle zone di comfort.

Se fate le scelte difficili, avrete una vita facile. Provate a immaginare come ci si sentirebbe ad essere in viaggio verso il vostro sogno, provando gratitudine per voi stessi perché avete lavorato duramente per essere dove siete.

Potresti pensare che ci vorrà troppo tempo per arrivare dove vuoi. Forse stavi aspettando il "momento giusto". Ma la verità è che il tempo passerà comunque. Quindi è meglio che inizi oggi.

Una cosa che mi ha aiutato molto è stata la meditazione. Più il tuo sogno è reale, più facile è avvicinarsi ad esso. Chiudete gli occhi e lasciate vagare la mente.

Crea una manifestazione del tuo sogno. Chiediti: cosa ci vuole per realizzare quel sogno? Che tipo di persona devi diventare? Quali ostacoli dovrai affrontare e come li affronterai? Cosa succede quando realizzi il tuo sogno?

Sii realistico.

Il tuo sogno può sembrare troppo grande ora, ma devi scomporlo in parti più piccole. Aggiungete ogni giorno un piccolo compito che vi porta più vicino a dove volete essere. E quando vi sentite abbastanza a vostro agio, aggiungetene un altro.

È normale sentire di tanto in tanto una mancanza di motivazione, ma quando si superano le difficoltà, si vede che si costruisce sulla fiducia e sulla forza mentale.

Prendetevi un po' di tempo per fare una pausa e guardate indietro per vedere quanto siete arrivati lontano. Tenere un diario, fissare obiettivi, scattare foto. Trovate un modo che vi renda più facile riconoscere ciò che avete realizzato.

Ma soprattutto, cambiate la storia che state raccontando.

Quando ora
parlo dei miei sogni, dico sempre "lo farò" invece di "ci sto pensando". Continuo a dirmi che mi merito il mio sogno e che posso realizzarlo. Non c'è niente che possa impedirlo.

Potrei trovarmi da qualche altra parte rispetto
al pensiero originale, e questo fa tutto parte del processo. Ho imparato a fidarmi di me stesso e ad ascoltare il mio istinto quando cerca di guidarmi.

Qualunque cosa vi trattenga, riconoscetela e spogliatela. Non lasciare che ti trattenga più a lungo perché sei molto meglio della storia che hai raccontato.
E' ora.









Io sono Alegsa

Scrivo articoli per oroscopi e auto-aiuto in modo professionale da oltre 20 anni.



Tag correlati