Benvenuti nell'oroscopo di ALEGSA

click

Questo è per voi nei giorni difficili

Cosa fare quando si ha una giornata dura.... , 2020-05-24







La sveglia si spegne, svegliandoti da una notte di agitazione. Mettete il maglione più ingombrante e legatevi i capelli con una morbida coda di cavallo. Coprite i brufoli sparsi sul viso e cercate di nascondere le borse scure sotto gli occhi con il trucco. Si mette l'eyeliner e un po' di lucidalabbra, sperando di nascondere la stanchezza. Ti guardi allo specchio e ti senti così insoddisfatto. Vuoi piangere ma sai che non hai tempo di truccarti. Quindi pensi tra te e te, questa è la cosa migliore che possa accadere.
Vai
al lavoro in macchina, mezzo addormentato, e dai il buongiorno ai tuoi colleghi con un bel
sorriso che fa pensare loro che stai bene. Si è persino sorpresi di come si maschera bene il dolore con sorrisi e saluti amichevoli.

Tu fai il tuo lavoro, ma la tua mente è altrove. I tuoi pensieri sono ovunque, non riesci a pensare con chiarezza. Vuoi tornare a letto, rannicchiato, nascosto al mondo. Vuoi andare in letargo con le repliche di Friends e i cioccolatini.

Vuoi essere solo, nel tuo mondo solitario, ma non vuoi essere veramente solo... Non proprio. Vuoi che qualcuno ti dica che va tutto bene, che starai bene, ma nessuno sa quanto sia difficile la vita per te. Nessuno sa che stai soffrendo. Nessuno sa come chiedere.

Vuoi andare all'happy hour dopo il lavoro ma sei troppo stanco di far finta di
sorridere e di far finta di stare bene tutto il giorno. Non puoi parlare quando senti che il tuo mondo sta cadendo a pezzi. Non sai comunque di cosa parlare, e lo stress di scoprirlo ti convince a tornare subito a casa.

Quando torni a casa dal lavoro, non sai cosa fare di te stesso. Ti senti come se dovessi fare qualcosa di significativo o produttivo, ma ti senti ansioso e troppo stanco. Ti senti triste che ti senti triste, e ti senti ansioso di sentirti ansioso. Così ti perdi nei tuoi pensieri. Ti chiedi cosa c'è che non va. Hai una bella vita, vero? Hai degli amici. Hai un buon lavoro. Hai un posto che chiami casa. Ci sono persone che ti amano, e persone che ami. Avete tutto quello che vi serve. Sulla carta, dovresti stare bene. Quindi vi state chiedendo cosa sta succedendo. Ti chiedi perché questo non sia sufficiente.

Quando finalmente è ora di prepararsi per andare a letto, ci si spoglia e ci si guarda allo specchio. A malapena riconosci la ragazza che ti guarda. La conosci a malapena.

Sei triste... così triste... e non sai perché.

So che vuoi andare a letto, anche se sai che non dormirai per ore. Ma invece di fare una doccia veloce solo per finire, fate una lunga doccia calda. Lasciate che l'acqua vi lavi via
 lo stress della giornata. Lasciate che il vapore allevi le vostre spalle tese e lasciate che il calore allevi i vostri nervi ansiosi. Lavare delicatamente il corpo con un lavaggio alla lavanda. Rimanete nell'acqua calda per tutto il tempo necessario.

Ora mettiti il pigiama più comodo. Mettiti i tuoi calzini spessi e caldi. Togliere i nodi dai capelli.

E prima di andare a letto, spegnete le luci in modo che la stanza sia completamente buia. Guardate fuori dalla finestra tutte le stelle che brillano dolcemente verso di voi. Guarda come sono piccole quelle stelle, e come brillano tutte nel cielo scuro. Lasciate che vi rassicurino sul fatto che state bene. Lasciate che la loro presenza vi conforti e vi mostri che qualcosa di più grande di voi è là fuori a proteggervi. Lasciate che vi ricordino che la vita non sarà così per sempre. Lasciate che il grande cielo aperto vi prometta che un giorno le cose andranno meglio.

Ricordate che oggi è stato solo un giorno.

E una brutta giornata non significa una brutta vita. Un brutto mese non significa una brutta vita. Quindi prendetelo giorno per giorno o anche ora per ora e siate gentili con voi stessi. Sappiate che state facendo del vostro meglio e che questo è sufficiente. Hai superato la giornata.

Domani è un altro giorno, quindi, in questo momento, chiudete gli occhi e lasciatevi andare alla tristezza. Se le lacrime escono dagli angoli degli occhi, lasciatele uscire. Va bene essere tristi. Le cose andranno meglio presto. Quindi, nel frattempo, siate orgogliosi di voi stessi.









Io sono Alegsa

Scrivo articoli per oroscopi e auto-aiuto in modo professionale da oltre 20 anni.



Tag correlati