Benvenuti nell'oroscopo di ALEGSA

click

Concediti una pausa per non essere te stesso in questo momento

Da un giorno all'altro, nessuno di noi sa che cosa aspettarsi quando consegna la notizia. È la prima volta nella nostra storia recente che accade qualcosa del genere, molti di noi si sentono ansiosi, tristi, frustrati, frustrati e molte altre cose.... , 2020-05-24







So che sembra che il mondo sia completamente imprevedibile in questo momento. Da un giorno all'altro, nessuno di noi sa cosa aspettarsi quando si dà la notizia. È la prima volta nella nostra storia recente che accade qualcosa del genere, molti di noi si sentono ansiosi, tristi, frustrati, frustrati e molte altre cose.

Stiamo cercando di adeguarci a una nuova "normalità" che è davvero tutt'altro che normale. Nonostante quello che il mondo online vuole farvi credere, non tutti sono in grado di essere creativi e produttivi ogni giorno mentre andiamo avanti in queste settimane. Non è un momento facile, e non puoi biasimarti per non aver fatto più di quello che già fai. Non è affatto irragionevole sentire che non sei il tuo vero te stesso in questo momento, perché nessuno di noi lo è.

C'è un grande distacco tra ogni persona intrappolata nelle proprie case e il resto del mondo. Questo è facilmente uno dei periodi di tempo più solitari e stressanti, quindi non c'è da meravigliarsi che molte persone si sentano chiuse. Riesci a pensare a qualche altro periodo della tua vita in cui la vita sembra come se fosse ora? Probabilmente no.

Se non vi sentite come voi stessi nel mezzo di questa quarantena, non siete soli. La prego di non punirsi per aver gestito in qualche modo
questa situazione. Non importa se stai imparando un nuovo hobby o se passi ogni giorno sotto le coperte con le tende chiuse. Il punto è che non importa come passiamo il nostro tempo, nessuno si sente se stesso in questo momento.

Siamo in ansia. Siamo tristi. Sospettiamo di avere una speranza. Siamo irritabili. Diventiamo pazzi e moriamo dalla voglia di uscire di nuovo dalle nostre case. Siamo dappertutto.

Non sei solo tu. Stiamo tutti facendo del nostro meglio per gestire la situazione, anche se non sembra che stiamo facendo il lavoro migliore. Non sei solo, anche se so che ti senti solo nell'isolamento.

Se c'è una cosa positiva che puoi fare per te stesso, è essere paziente. Se ti senti fuori posto, va bene. Se hai avuto caldo e freddo o hai attaccato qualcuno che non volevi, non essere così duro con lui. Se ti senti triste e preoccupato, non c'è da stupirsi che tu lo sia.

Non aspettatevi di essere esattamente chi eravate prima che tutto questo cominciasse. Tutto è diverso, anche noi.

Se c'è mai stato un momento per mostrare un po' di gentilezza in più, è adesso.

Non è necessario che tu sia il tuo abituale sé produttivo. Non devi continuare a fare esercizio fisico. Non è necessario che la casa sia sempre perfetta. Guidate questa cosa nel modo in cui dovete guidarla, in modo da poterla superare. È il meglio che possiamo fare finché non vediamo l'altro lato di questo. Ricordate che ce la faremo, anche se non si vede ancora la luce alla fine del tunnel.









Io sono Alegsa

Scrivo articoli per oroscopi e auto-aiuto in modo professionale da oltre 20 anni.



Tag correlati